Fibre di polipropilene monofilo FIBERBETON
skip to Main Content
Linea Calcestruzzo
Linea Pavimenti
Linea Impermeabilizzazione
Linea Restauro e Protezione
Linea Underground e Tunnelling
Linea Risanamento e Bioedilizia

FIBERBETON

Descrizione

icon-L-calcestruzzo

LINEA CALCESTRUZZO

Fibre per il rinforzo del calcestruzzo

» Fibre sintetiche per calcestruzzo e massetti civili

» FIBERBETON

FIBRE DI POLIPROPILENE MONOFILO IN SACCHETTI IDROSOLUBILI

FIBERBETON è una fibra sintetica utilizzata per il controllo delle fessurazioni dei conglomerati cementizi in fase plastica e come rinforzo secondario del calcestruzzo. Sono consigliate per l’impiego in strutture prefabbricate anche di sezione sottile in quanto caratterizzate da un ridotto affioramento in superficie. Le fibre FIBERBETON, idrorepellenti ed alcali resistenti, sono realizzate in polipropilene ad alta tenacità ed elevata stabilità dimensionale, sono resistenti all’abrasione, agli agenti atmosferici e chimici, alle muffe, ai microrganismi ed alle alte temperature. Le fibre FIBERBETON sono costituite da polipropilene ad elevato peso molecolare; il particolare processo di estrusione con cui esse vengono prodotte garantisce alle stesse elevata resistenza alle sostanze chimiche contenute nei leganti idraulici e agli agenti aggressivi presenti nelle atmosfere industriali.

ICONA-DRACO-Usability-program

Applicazione Prodotto

FIBERBETON_PROD
FIBERBETON_APP

Vantaggi

  • Le fibre FIBERBETON si disperdono uniformemente nella massa del conglomerato cementizio, realizzando una microarmatura tridimensionale, omogeneamente diffusa ed in grado di contrastare le tensioni da ritiro plastico e la formazione di microfessurazioni. Ciò è possibile in conseguenza della notevole superficie specifica delle fibre e della loro elevata adesione ai leganti idraulici dovuta ai particolari trattamenti chimico-fisici delle fibre stesse.
  • Le fibre FIBERBETON agiscono quale rinforzo secondario nella matrice cemento, ne incrementano la resistenza alla carbonatazione e quindi la durabilità e migliorano l’aspetto estetico, le caratteristiche meccaniche, la resistenza agli urti, all’abrasione, ai cicli di gelo e disgelo, ecc.
  • Il ritiro prima della presa (ritiro in fase plastica) inizia con la posa in opera del conglomerato cementizio, e cioè dal momento in cui l’acqua d’impasto inizia ad evaporare. Il ritiro dei conglomerati cementizi ancora freschi è tanto maggiore quanto più l’aria è secca e circola più velocemente.

Ideale per

  • Pavimentazioni industriali in calcestruzzo, aeroportuali, parcheggi, ecc.
  • Rinforzo antiritiro di massetti civili.
  • Calcestruzzi sottoposti a particolari sollecitazioni meccaniche ed escursioni termiche.
  • Strutture in zone sismiche, serbatoi d’acqua, piscine.
  • Malte cementizie per ripristini e manutenzione, intonaci; gunite, spritz beton.
  • Calcestruzzi alleggeriti (riduzione dell’effetto di galleggiamento degli inerti leggeri).
  • Elementi prefabbricati e pannelli di tamponamento perimetrale.
  • Blocchi in cemento, cordoli perimetrali, pozzetti, tubazioni.

Confezioni

  • Sacchetto idrosolubile da 0,90 kg in scatola da 28, pari a 25,2 kg

Consumo

  • 0,9÷1,8 kg/m3 di calcestruzzo

Colori Disponibili

  • Bianco

Area Download

icona pdf singola

SCHEDA
TECNICA

icona pdf singola

SCHEDA
DI SICUREZZA

icona pdf singola

VOCE DI
CAPITOLato

icona pdf singola

DOP

icona pdf singola

BROCHURE

PACCHETTO PDF ICONA

PACCHETTO

Back To Top DRACO EDILIZIA
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com