CHIUDI

    Inviaci un messaggio

    Compila il modulo sottostante per metterti subito in contatto con i nostri esperti

    Ho letto e accetto i termini della Privacy Policy.

    CHIUDI

    Chiama i nostri esperti

    Il nostro servizio tecnico è altamente specializzato
    e ti affiancherà passo passo nel tuo progetto.

    I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì
    dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (GTM +1)

    +39 02 90632917

    Rivestimento della Galleria di Mandriavecchia

    Rivestimento ad effetto ceramizzato per le pareti dei piedritti della galleria di Mandriavecchia - II° Tronco Autostrada A18 Siracusa - Gela km 19+498,15.

    LUOGO:

    Galleria di Mandriavecchia - II° Tronco Autostrada A18 Siracusa - Gela km 19+498,15

    COMMITTENTE:

    Consorzio per le Autostrade Siciliane

    IMPRESA:

    TIPO DI INTERVENTO:

    Rivestimento ad effetto ceramizzato per le pareti dei piedritti della galleria

    GALLERIA FOTOGRAFICA:

    La Galleria Mandriavecchia, lunga 820 mt e ubicata al km 19+498,15 dell’autostrada A18 Siracusa-Gela, è stata tra le opere comprese nei lavori di completamento del lotto unico funzionale 6+7 e 8 Rosolini-Ispica, insieme ai viadotti Scardina e Salvia.

    Per il rivestimento dei piedritti della galleria è stata effettuata una verniciatura ad effetto ceramizzante bianco RAL 9010, con pittura epossidica bicomponente in veicolo acquoso WEPOX TUNNELING.

    Preliminarmente all’applicazione di WEPOX TUNNELING e del relativo primer è stata uniformata la superficie rimuovendo le parti incoerenti e ripristinando le superfici.

    L’applicazione di WEPOX TUNNELING è avvenuta, previa pulizia e primerizzazione delle superfici con apposito primer WEPOX PRIMER.

    La posa del prodotto WEPOX TUNNELING, è stata effettuata sia a spruzzo che con rullo a “pelo corto”, in due mani incrociate in ragione di 90÷110g/m2 per mano.

    Il colore bianco RAL 9010 del rivestimento contribuisce alla diffusione della luce riflessa in qualsiasi direzione, conferendo una migliore visibilità e amplificando l’illuminazione artificiale degli impianti.