CHIUDI

    Inviaci un messaggio

    Compila il modulo sottostante per metterti subito in contatto con i nostri esperti

    Ho letto e accetto i termini della Privacy Policy.

    CHIUDI

    Chiama i nostri esperti

    Il nostro servizio tecnico è altamente specializzato
    e ti affiancherà passo passo nel tuo progetto.

    I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì
    dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (GTM +1)

    +39 02 90632917

    Risanamento corticale su viadotto Lucino – Autostrada 9 | Como

    Risanamento corticale delle pile e degli elementi in c.a. ammalorati del Viadotto.

    LUOGO:

    Viadotto Lucino – Autostrada 9 | Como

    COMMITTENTE:

    Autostrade per l’Italia

    IMPRESA:

    Pavimental S.p.A.

    TIPO DI INTERVENTO:

    Intervento conservativo del viadotto.

    GALLERIA FOTOGRAFICA:

    Sulla struttura in elevazione è stata rilevata la presenza di un degrado diffuso sui fusti delle pile in c.a., cui si accompagna un ammaloramento corticale di alcuni elementi strutturali, appoggi delle pile e teste delle travi di impalcato, causato principalmente dal fisiologico impatto generato dagli agenti atmosferici e dall’esercizio dell’opera e a un dimensionamento standard del copriferro al tempo, certamente non congruo rispetto alla classe di esposizione del viadotto. Gli interventi di ripristino prevedono lavori di riparazione di tutte le pile, tramite ringrossi locali in c.a. e risanamento corticale di tutte le zone in c.a. fortemente degradate, con locali ringrossi in calcestruzzo agli appoggi delle pile. Gli interventi hanno previsto la pulizia dei ferri di armatura affioranti mediante idropulizia, sabbiatura delle superfici scoperte, calcestruzzo e ferri, e sostituzione o integrazione delle armature laddove richiesto. Per il posizionamento della nuova armatura di pelle sulle superfici è stato utilizzato DRACOFIX EP, ideale per inghisaggi. Successivamente è stato eseguito il trattamento passivante mediante DRACOSTEEL; il pretrattamento delle superfici in calcestruzzo con l’aggrappante ACRIPRIMER per incrementare l’adesione dei rivestimenti realizzati con i cicli di ripristino strutturale della linea FLUECO; il ripristino del calcestruzzo dei fusti e dei pulvini delle pile e degli appoggi delle travi è stato realizzato con malta tixotropica fibrorinforzata Flueco 55T e malta cementizia colabile a elevata durabilità FLUECO 80C con l’aggiunta di PRESIDIO SRA, in funzione degli spessori richiesti; la protezione mediante ACRIFLEX, rivestimento elastico monocomponente privo di solventi a base di resine acriliche.