CHIUDI

    Inviaci un messaggio

    Compila il modulo sottostante per metterti subito in contatto con i nostri esperti

    Ho letto e accetto i termini della Privacy Policy.

    CHIUDI

    Chiama i nostri esperti

    Il nostro servizio tecnico è altamente specializzato
    ti e affiancherà passo passo nel tuo progetto.

    I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì
    dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (GTM +1)

    +39 02 90632917

    Viadotto Ramo C I A3 Napoli – Salerno

    Restauro strutturale del calcestruzzo ammalorato e ripristino del copriferro.

    LUOGO:

    Viadotto Ramo C I A3 Napoli – Salerno

    COMMITTENTE:

    Autostrade per l’Italia

    IMPRESA:

    S.I.A.C. (SOC. IRPINA ASFALTI E COSTRUZIONI) SRL, Montecalvo Irpino (AV)

    TIPO DI INTERVENTO:

    Restauro strutturale del calcestruzzo ammalorato e ripristino del copriferro.

    GALLERIA FOTOGRAFICA:

    L’intervento, che ha interessato il Viadotto Ramo C (Diramazione Capodichino allacciamento A3 Napoli Salerno), è consistito nel ripristino delle pile, le travi di bordo e le spalle, alterate nel tempo a causa di problemi di degrado dovuto sia all’invecchiamento delle opere sia al loro normale utilizzo. Preparato opportunamente il supporto, si è proceduto alla protezione dei ferri d’armatura che prevede l’applicazione del trattamento rialcalinizzante inibitore di corrosione DRACOSTEEL mono. Successivamente è stato eseguito il ripristino dimensionale del copriferro con FLUECO 80T fiber, malta tixotropica fibrorinforzata a ritiro compensato, ideale per ripristini strutturali in ambienti fortemente aggressivi per spessori fino a 5 cm per strato senza rete elettrosaldata. La ricostruzione delle estremità delle travi con giunto a tampone viscoelastico è stata eseguita con FLUECO 100 C SFR, malta premiscelata, cementizia, monocomponente, colabile, ad elevate prestazioni, fibrorinforzata con fibre rigide in acciaio specifica per ancoraggi di precisione, ideale per la posa in opera di giunti stradali e autostradali. I fissaggi sono stati realizzati con EPOBETON C, malta epossidica autolivellante senza solventi costituita da resine epossidiche, additivi specifici e aggregati selezionati di varia granulometria per interventi di ripristino di pavimentazioni in calcestruzzo, realizzazione di giunti rigidi e ancoraggi ad alta resistenza ideale per fissaggi. Quindi è stato utilizzato il PRIMER ES 40 per l’impregnazione ed il consolidamento del supporto ed il POLIFLEX PP a spruzzo per la finitura protettiva di strutture in calcestruzzo armato ripristinate con le malte della linea FLUECO. A conclusione dell’intervento il rifacimento della pavimentazione stradale prevede la scarifica dello strato bituminoso presente e l’impermeabilizzazione della superficie in calcestruzzo con ELASTOPROOF, rivestimento bicomponente impermeabile elastico ad elevata resistenza meccanica e termica, a base di resine poliuretaniche e epossidiche modificate con catrami sintetici, ideale per l’impermeabilizzazione del calcestruzzo anche preliminarmente alla realizzazione di manti bituminosi posati a caldo.